giovedì 24 gennaio 2013

Minestra di farro alla lucchese di mia cugina Gabriella

In queste giornate fredde e piovose cosa c'è di meglio di una zuppa? Di una minestra?....Niente. E così che un semplice piatto caldo diventa un rifugio confortevole e appagante. Per questa ricetta non ringrazierò mai abbastanza mia cugina Gabriella, ribattezzata da Aurora "Biella". Cugina straordinaria con la quale ho condiviso davvero tante avventure e una vacanza bellissima in Messico è venuta a Palermo  in vacanza per le ultime feste natalizie: non poteva farmi regalo più bello. Oltre che la sua presenza, un paio di ricette originali toscane, regione in cui vive e lavora da sempre. In particolare questa minestra di farro è legata ai miei ricordi di infanzia: un viaggio con i miei per andare a trovare la zia e i cugini lucchesi, la toscana, una sagra sopra le mura di Lucca...una minestra di farro deliziosa. Ed ecco ritrovato questo antico sapore:

Ingredienti: 600 grammi di fagioli borlotti, quelli rossi, 200 grammi di farro, un paio di carote medie, mezza cipolla, un gambo di sedano, 200 grammi di pomodoro pelato, uno spicchio di aglio, olio extravergine d'oliva, un rametto di odori (rosmarino), sale, pepe.
Procedimento: lasciare i fagioli una notte ammollo e lessarli l'indomani in tanta acqua con le carote pelate, il sedano, il pomodoro, il dado, la cipolla e l'aglio. Appena questo minestrone è pronto, raccogliere il tutto con una schiumarola e passare con un passapomodoro. Nella purea che si è formata aggiungere il brodo rimasto q.b per cuocere il farro e il rametto intero di rosmarino fresco. Il farro cuoce in circa 10/15 minuti quindi regolatevi ed eventualmente di tanto in tanto aggiungere il brodo.

Servite ben caldo con un filo di olio extravergine d'oliva e una spolverata di pepe. Questa zuppa l'ho gradita piuttosto cremosa, come potete vedere in foto ma se la desiderate più morbida aggiungete un poco di brodo e sarà perfetta.

Ed ecco Biella, l'autrice della ricetta, tranquilla e rilassata nella recente vacanza palermitana



Stampa la ricetta

venerdì 4 gennaio 2013

Crostata con marmellata di albicocche (ricetta bimby)

Crostata per me è sinonimo di genuinità, semplicità. Non a caso è il mio dolce preferito in assoluto purchè fatto in casa....immaginate quindi che connubio perfetto se oltre alla frolla si aggiunge una genuina marmellata alle albicocche home made. La marmellata in questione mi è stata regalata da mio compare Luigi. L'ha preparata con il bimby, elettrodomestico dalle mille qualità ma ahimè dal costo abbastanza elevato. Devo dire però che i risultati sono davvero eccezionali a giudicare dalla marmellata e non solo.


Ingredienti frolla per una teglia diametro 24: 300 grammi di farina, 150 di burro (ammorbidito), 100 grammi di zucchero, 2 tuorli d'uovo, 2 cucchiai di latte, scorza grattugiata di limone e un pizzico di sale
Ingredienti marmellata: 500 grammi di albicocche ben mature, 400 grammi di zucchero, scorza di un limone non trattato, 2 cucchiai di succo di limone.



Procedimento marmellata bimby:  Lavare bene le albicocche, privarle del nocciolo e tagliarle a pezzi. Mettere le albicocche nel boccale insieme allo zucchero, alla scorza di limone ed al succo di limone. Cuocere 30 minuti a 100° e velocità 4.  La marmellata sarà pronta quando mettendone poche gocce in un piattino sarà ben ferma. Per una marmellata maggiormente densa continuare a cuocere altri 10 minuti a temperatura varoma.
Procedimento frolla:  lavorate il burro a crema con lo zucchero con le fruste e a poco a poco aggiungere i tuorli, la farina il latte, la scorza di limone e il latte fino a ottenere un composto morbido da potere stendere facilmente. Toglietene dall'impasto un quarto e il rimanente stenderlo uniformemente su una teglia imburrata e infarinata. Spalmate la marmellata. Per creare le strisce stendete l'impasto messo da parte con un mattarello su un foglio di carta forno e tagliate al coltello oppure con le rondelle adatte a tagliare la pasta.
Disponete le strisce con delicatezza e infornate in forno caldo a 180° per mezz'ora circa. A cottura ultimata fate raffreddare completamente prima di uscirla dalla teglia 

 
Stampa la ricetta

mercoledì 2 gennaio 2013

Lidl e gnocchi di patate con erbette alla marinara

Avete letto bene...LIDL...il famoso supermercato tedesco ormai presente da un paio di anni anche a Palermo e diventato per me un punto di riferimento. Praticamente tutti gli ingredienti di questo piatto li trovate appunto al lidl e così non mi è venuto in mente nessun altro titolo che questo. Gran bel piatto gustoso ma leggero per iniziare il 2013, a proposito, spero abbiate trascorso bene la fine del 2012 e il principio del 2013.

Ingredienti: Una confezione di gnocchetti di patata bicolore, una confezione di misto mare per risotti, tre ciuffi di erbette miste congelate (spinaci, bieta ecc...), olio extravergine d'oliva, un pomodoro rosso a grappolo, un quarto di bicchiere di vino bianco, pepe, prezzemolo tritato, uno spicchio di aglio.
Procedimento: in una padella tipo wok scaldare l'aglio nell'olio, toglierlo e aggiungere la confezione ancora congelata di misto mare facendo sfumare a fiamma alta il vino bianco. Aggiungere quindi anche le erbette e il pomodoro grattugiato (privato naturalmente della buccia) coprire con coperchio e fate cuocere circa venti minuti. A questo punto potete procedere in due modi. Allungare un poco il condimento con acqua calda e cuocere gli gnocchetti direttamente nel condimento (come ho fatto io) oppure cuocere a parte gli gnocchetti e mantecare all'ultimo minuto regolando di pepe e sale (se necessario). Servite con una spruzzata di prezzemolo fresco tritato. ....(jingle...LIDL...ogni giorno è speso bene...fine jingle).

Alla prossima
Stampa la ricetta