sabato 21 marzo 2015

Bignè ricetta base e benvenuta primavera

Appena un post fa chiedevo a gran voce l'arrivo della primavera. Oggi ufficialmente è primavera ma non mi illudo tanto. Le previsioni per domani riportano ancora una volta pioggia, incessante pioggia. Chissà, magari si sbagliano ma io per salutare la nuova stagione ho preparato i miei primi bignè. In realtà dovevo preparare le sfince di San Giuseppe seguendo questa volta non la mia ricetta ma quella di Alessandra del blog Cosebuonediale. Ma con la metà dell'impasto ho provato a fare i bignè. E le sfince? Fantastiche, ma ve le mostro la prossima volta! E giusto perché mi sto appassionando alle sfince la prossima volta proverò la ricetta di Cinzietta.
 
Ingredienti per circa 50 bignè: 250 grammi di acqua, 50 grammi di strutto, 250 grammi di farina, 5/6 uova, scorza di arancia e una presa di sale. Per il ripieno crema di ricotta, crema pasticcera, panna montata, insomma quello che volete!
Procedimento: mettere in un tegame l'acqua con lo strutto il sale e la scorza e portare quasi a ebollizione. Versare la farina in un colpo solo e mescolare energicamente fino a che l'impasto non si stacca dalle pareti del tegame. Trasferire il tutto in planetaria e aggiungere un uovo per volta avendo cura di aggiungere il successivo solo quando il precedente è stato assorbito completamente dall'impasto.

Fate riposare l'impasto circa mezz'ora. Preriscaldate il forno a 160 gradi, ponete su carta forno (o su stampo in silicone per bignè come ho io) dei mucchietti di impasto e infornare per una decina di minuti e comunque fino a che non saranno gonfi. Spegnete il forno e tenete lo sportello socchiuso fino a che non si raffreddano completamente per far si che non si sgonfino a causa del cambiamento repentino di temperatura.
Appena freddi tagliate a metà e farcite con crema a piacere.
 

Stampa la ricetta

mercoledì 18 marzo 2015

Orecchiette con cozze, pomodorini e scorza di limone

Dopo un lungo inverno piovoso e freddo, che ancora purtroppo non accenna a smettere, ho proprio voglia di mare e per portare in tavola il suo sapore e il suo odore, unito alla freschezza degli agrumi e alla dolcezza dei pomodori ho ideato questo semplicissimo piatto di orecchiette, semplicissimo ma molto gradevole, dal sapore quasi "primaverile"... e si ormai manca davvero poco. 

Ingredienti per due: un chilo di cozze freschissime (da sgusciare), 100 grammi di pomodorini datterino, scorza di limone, due spicchi di aglio pepe, prezzemolo fresco tritato e olio extravergine q.b. (ho utilizzato il Dante gentilmente offerto per provarlo), un peperoncino e poi naturalmente le orecchiette pugliesi.
Procedimento: in una casseruola con uno spicchio di aglio, il peperoncino aperto e un filo di olio extravergine d'oliva fate aprire le cozze a fiamma dolce. Appena pronte sgusciarle e filtrare l'acqua che hanno rilasciato in cottura. In una padella scaldare un filo di olio e l'aglio, togliere quest'ultimo e fare saltare i pomodorini datterini tagliati a spicchi. Appena saranno un poco appassiti aggiungere le cozze e l'acqua di cottura messa da parte. Non tutta, quel tanto che basta per poi far finire di cuocere e mantecare la pasta (giusto un minuto). Cuocete la pasta in abbondante acqua unita con la restante acqua di cottura delle cozze. Ciò serve per dare più sapidità. Scolate quindi le orecchiette al dente, ultimate la cottura in padella con il condimento. Servite con una spolverata di prezzemolo tritato finemente, pepe e la scorzetta del limone grattugiato.

E che la primavera abbia inizio....
Stampa la ricetta

sabato 7 marzo 2015

Palline al cocco e cioccolata (bon bon istantanei dell'Araba Felice)

Come definire questi bon bon al cocco senza burro, senza uova, senza farina, senza lievito, senza latte? Una genialata, una furbata ma soprattutto una delizia "sfornata", si fa per dire visto che vengono lavorati a freddo, della super Stefania, l'Araba.... che con soli tre ingredienti e uno di copertura ha colpito ancora.... 
Amore a prima vista impossibile non provare a farli subito.
 
Ingredienti per circa 10/12 palline (sono poche, fatene di più e non ditemi che non vi avevo avvertito): 70 grammi di cocco grattugiato, 70 grammi di zucchero a velo, due cucchiai abbondanti di panna da montare zuccherata, cacao amaro per la copertura. Se utilizzate la panna senza zucchero modificate il peso dello zucchero a velo da 70 grammi a 90 grammi come la ricetta originale di Stefi.

Procedimento: Impastate la farina di cocco, lo zucchero a velo e la panna strizzando per bene gli ingredienti fra le dita. Se occorre altra panna aggiungetene ma a me non è servita. Formate con le mani tante palline, non tanto grandi ma neanche troppo piccine. Con queste dosi a me ne sono venute 12. La foto inganna parecchio perchè  le palline sembrano molto grandi, ma l'ho scattata con molta premura perché i miei bimbi volevano afferrare i dolcetti prima che li fotografassi, ho dovuto fare le corse non riuscendo quindi a dare la giusta prospettiva sulla dimensione delle palline.

Rotolate le palline ottenute nel cacao amaro. I dolcetti sono pronti da servire. Ideali a temperatura ambiente che presi dal frigo. Se presi dal frigo possono essere serviti con degli spiedi decorativi.
Conclusioni:
1) dopo avere terminato le prime palline ho dovuto ripetere il tutto perché erano pochissime, una tira pericolosamente l'altra.
2) mio marito, che ha gradito parecchio, mi ha pregato di trasformare questa ricetta sostituendo la panna alla ricotta.... ma questa è un'altra ricetta e ve la racconto la prossima volta.
 
 

Stampa la ricetta