giovedì 24 marzo 2016

Marmellata di arance

Per adesso sono un poco latitante dal blog, lo ammetto. Oggi mi sono decisa a scrivere questo post, prima che perdo la ricetta della marmellata di arance più buona che io abbia mai mangiato. 
La ricetta è di Graziella Castriciano, cara amica di famiglia di cui ho già parlato qui in occasione della Pasqua trascorsa con lei e la sua famiglia due anni fa, quì per il pasticcio di lasagne e quì per la ricetta dei pitoni.

Ingredienti: 2 chili di arance non trattate, 2 chili di zucchero, 
Procedimento: lavare bene le arance a punzecchiarle con un uncino. Metterle in un recipiente pieno d'acqua e cambiare l'acqua due volte al giorno per cinque giorni. Trascorso il periodo di ammollo tagliarle a pezzetti, con tutta la buccia e metterle a cuocere a fuoco basso mescolando spesso e facendo pressione con un cucchiaio di legno. Dopo due ore circa di cottura unire lo zucchero e cuocere ancora finchè non sarà tutto ben ristretto. 

Passare ancora calda con il passatutto (o con un frullatore) e mettere la marmellata nei vasetti sterilizzati in precedenza. Fare sterilizzare a bagnomaria per venti minuti fino a che non si crea il sottovuoto.
Vi confesso che a fine pasto, una fetta di pane con questa marmellata non me la toglie nessuno!!!


Stampa la ricetta

mercoledì 2 marzo 2016

Crema di avocado e mascarpone

Ricetta molto calorica e molto golosa questa e quindi queste due caratteristiche la rendono molto molto pericolosa... perchè è impossibile resistere e inoltre è davvero versatile in quanto possiamo personalizzarla con altri ingredienti tipo salmone o pomodoro. Di cosa sto parlando? Della crema di avocado che è un ottimo modo per servire crostini, bruschette o riempire cestini di sfoglia tipo vol au vent. E secondo voi chi mi poteva ispirare... Naturalmente lei... l'unica e inimitabile Arabafelice

Ingredienti: un avocado maturo, 100 grammi di formaggio cremoso tipo mascarpone (oppure ricotta ma non quella fresca ma confezionata),  un cucchiaio di limone, prezzemolo e sale qb.
Procedimento: spaccare a metà l'avocado, togliere il nocciolo e ricavare la polpa, schiacciarla con una forchetta insieme al formaggio, al succo di limone, al prezzemolo e regolare di sale. Tenere in frigo un paio di ore coperta con pellicola a contatto  prima di servire su crostini o bruschette aggiungendo a piacere salmone affumicato o pomodoro rosso tagliato a dadini (tipo per bruschetta). E non ditemi che non vi avevo avvisato...


Stampa la ricetta