lunedì 25 luglio 2011

Dalla sardegna: Fregola risottata con gamberi, cozze, vongole e bottarga di muggine

Quando sono partita da Palermo per la Sardegna avevo una valigia piena di generi di prima necessità (latte, biscotti, olio, sale zucchero ecc...). Al ritorno la stessa valigia l'ho riportata piena di leccornie sarde: fregola a trama grossa e fine, malloreddus, rametti di mirto, pecorino, pane carasau, guttiau e la prelibata bottarga di muggine. Pensavo di usare la fregola questo inverno in un buon brodo e invece sfogliando l'ultimo numero di Gambero Rosso neanche farlo apposta, ho scovato una ricetta sarda da acquolina in bocca: fregola risottata con frutti di mare e bottarga...PERFETTO HO TUTTO L'OCCORRENTE

Per chi non lo sapesse, questa è la fregola.

E questa è la ricetta originale. Io l'ho cambiata un pochino perchè in effetti non ho trovato i gamberi freschi

Ingredienti per tre persone: 250 grammi di fregola, 250 grammi di cozze sgusciate, (da sgusciare è poco meno di un chilo), 100 grammi di vongole sgusciate, 250 grammi di gamberi da sgusciare, un pomodoro secco (in alternativa un cucchiaio scarso di concentrato di pomodoro), prezzemolo, olio, aglio. Per il brodo: mezzo pomodoro maturo, mezza carota, mezza cipolla, una patatina piccola, 2 pesci da brodo e se non lo trovate usate l'acqua di cottura delle cozze e delle vongole opportunamente filtrata.
Prima di iniziare, è una ricetta un poco elaborata, mettetevi comodi che vi offro un aperitivo con pecorino sardo e pane carasau

Procedimento. Fate aprire separatamente le cozze e le vongole mettendole in un tegame a fiamma viva per qualche minuto. Raccogliete il liquido di cottura, filtratelo e tenetelo da parte. Sgusciate le cozze e le vongole e tenetele da parte. Sgusciate il gambero e fate saltare le teste in un padellino antiaderente con un poco di olio per un paio di minuti. Ne verrà fuori un delizioso sughetto.Per il brodo dovete mettere a bollire per circa mezz'ora in un litro di acqua il pesce da brodo con le verdure. Se non trovate il pesce da brodo usate l'acqua che avranno buttato in cottura le cozze e le vongole (unite acqua per arrivare ad almeno un litro). Unite e le verdure e fate cuocere per venti minuti. Filtrate e tenete da parte.
In un ampio tegame fate scaldare l'aglio in tre cucchiai di olio extravergine, togliete l'aglio e unite il pomodoro secco tagliuzzato finemente (oppure il concentrato). Unite la fregola per farla tostare, proprio come si fa per il riso e aggiungete il brodo a poco a poco, ad assorbimento. Ci vogliono venti minuti per fare cuocere la fregola a risotto. A metà cottura unite le cozze e le vongole e continuate a rigirare aggiungendo il brodo. a fine cottura unite i gamberi, il prezzemolo e il sughetto delle teste di gambero.

Impiattate e cospargete con bottarga di muggine...
E' una ricetta un poco lunga da eseguire ma per niente difficile, ne vale veramente la pena: l'ho trovata deliziosa, meno male che ho fatto scorta di fregola e bottarga...

Stampa la ricetta

12 commenti:

Mascia ha detto...

Cavolo, quasi quasi mi faccio portare la fregola dalla mia amica che è ora in vacanza in Sardegna, sembra deliziosa !!!!

Artù ha detto...

Buonissima la fregola.....provala anche in versione risottata con i carciofi...è buonissima!!!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Elena! qui da noi è quasi impossibile da trovare...eppure ci piace moltissimo! il tuo condimento tutto di mare ci semrba perfetto e davvero gustosissimo!!
un bacione

Mirtilla ha detto...

intrigante questa fregola!!bellissime anche le foto sotto,stai benissimo,sei rinata!!!io salto di dieta in dieta con scarsissimi risultati,...e mi sento cosi giu' :(

Giuliana ha detto...

wow, la fregola, che buona che è :D! E poi è anche un bel ricordo del mio viaggio in Sardegna, nella provincia di Cagliari ^__^!

LAURA ha detto...

La fregola non la conosco, ma il tuo piatto è molto invitante!!!
Ho dato un'occhiata alle foto delle tue vacanze bellissime....complimenti a te che sei proprio una bella mammina e alla tua bellissima famiglia!!!
Baci

lerocherhotel ha detto...

che squisitezza!

Sar@ ha detto...

Ciao Elena, sono capitata per caso nel tuo bellissimo blog, piacere di conoscerti, mi unisco ai tuoi lettori, se ti va passa a trovarmi!
Non ho mai mangiato la fregola, la tua è molto invitante, devo rimediare al più presto! Buona giornata

Francesca ha detto...

Accipicchia che delizia deliziosa!!! Proprio un primo piatto invitante!!
Franci

Lucia ha detto...

Ciao, Elena!!! Mi ha fatto un grande piacere ricevere la tua visita :-) Era da un sacco che non avevamo contatti... Ora ho inserito il tuo splendido blog nel mio elenco personale, così non ti perdo più :-) Che bella, questa ricettuzza! Adoro la cucina sarda ed è da tanto che vorrei provare la fregola, ma non riesco a trovarla da nessuna parte :-(

soleluna ha detto...

Elena carissima qui la fregola non si trova ma il tuo piatto mi ingolosice un sacco, bellissime le foto del reportage della tua vacanza ed ora vorrei invitarti a partecipare alla mia r<ccolta se ti fa piacere ecco il link:
http://stegnatdepolenta.myblog.it/archive/2011/07/22/emozioni-da-bere-una-raccolta-fresca-e-allegra-tutta-da.html
cioa Luisa

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Ma che meraviglia elena questo piatto!!la fregola la conosco ma nn l'ho trovata ancora dalle mie parti se mi capita a tiro la provo subito con la tua ricetta!!!!Bacioni,Imma