mercoledì 23 aprile 2014

Pasqua a Messina e ricordi che profumano di mare.

Ci sono amicizie che non conoscono tempo, ostacoli e distanze. Ci sono persone vere, semplici, sincere e generose. Ci sono bellissimi ricordi legati a queste amicizie...a queste persone. La mia Pasqua quest'anno è stata speciale perchè trascorsa insieme a persone speciali. Più di quarant'anni fa mio papà partì da Palermo alla volta di un piccolo paesino del Piemonte  (Moncalieri) per iniziare ufficialmente il suo primo impiego: impiegato postale. Lì conobbe due colleghi, anche loro neoassunti, conterranei: Lino (Messina) e Giovanni (Catania) e naturalmente fecero subito gruppo. E l'allegra combriccola aumentò dopo poco tempo: mio papà e Lino si sposarono e sposarono praticamente non due donne normali ma due vulcani, Maria Vittoria e Graziella. Mi raccontano che tutti e cinque in quel periodo ne combinarono davvero di tutti i colori, anni spensierati. Dopo qualche anno ottennero tutti il trasferimento per le proprie città natali... Giovanni a sua volta si sposò con una donna dolcissima, semplice e molto paziente, Pina. Tutte e tre le coppie ebbero due figli: Angelo, io, Giuseppe, Fabio, Germana e Chiara... Tra i ricordi più belli e indimenticabili della mia infanzia ci sono le brevi vacanze trascorse insieme a loro: non ci si vedeva spesso, forse una volta l'anno, ma tanto bastava per ricreare il feeling sia tra i grandi che tra i più piccoli. I miei sono ricordi che profumano di mare e di lava. Ancora  ne posso sentire indistintamente le risate e avvertire la spensieratezza dei miei anni migliori... anni trascorsi insieme a loro e che quì voglio ringraziare ad uno ad uno dal più grande al più piccolo... Questa Pasqua insieme alla mia famiglia e a mia mamma sono andata a Messina. Ed è stato bellissimo vedere i miei figli giocare con i figli di Fabio e Germana: hanno trovato subito l'intesa giusta per far si che questa storia di amicizia possa durare ancora grazie alle loro risate e al loro entusiasmo di bimbi. E' infatti questo che ho voluto regalare questa Pasqua ai miei figli.... quello che è già diventato un bellissimo ricordo legato a un bel week end. Inutile dire che il grande assente è stato mio papà.... il suo "compare Lino" mi sa che è mancato a tutti! Questo il resoconto dei miei ricordi che profumano di mare (Messina)... la prossima volta i miei ricordi che profumano di lava (Catania)...
 
Il pranzo di Pasqua preparato dalla vulcanica Graziella, che non si è risparmiata di niente, prevedeva una serie infinita di squisiti antipasti...

...uova ripiene con tonno pescato da Lino, funghi ripieni, zucchine ripiene, olive ripiene, olive condite, carciofi fritti, caponata, palline di riso (molto apprezzate dai bimbi), formaggi e salame...e qualcosa dimentico sicuramente...


Ha poi preparato lasagne, "brociolone" e agnello... Un pranzo squisito e un'accoglienza unica. Non so quanti giorni abbia trascorso per cucinare il tutto ma conoscendola le sarà bastata soltanto la giornata precedente...

Gran finale (per Pasqua non può mancare nelle tavole dei palermitani) la mia mamma ha portato la cassata siciliana.

 
Cartoline da Messina e dintorni:

 Stretto di sicilia: i piloni di Scilla e Cariddi
 
 Duomo di Messina

 Veduta del porto



Giro in traghetto per far divertire i miei bimbi: Messina-Villa San Giovanni e ritorno...

Il pernotto è stato nel B&B "la casa sul lago" a Ganzirri, piccola frazione di Messina: B&B pulitissimo, molto accogliente, gestito da una persona affabilissima e poi guardate la vista che si gode dal balcone dove hanno servito la prima colazione... incantevole...


A passeggio per Ganzirri:


Da questo belvedere si gode una veduta unica: il lago naturale, il paesino di Ganzirri, lo stretto di Messina, la sicilia e la calabria... tutto in un unico scatto.
 

Ganzirri di sera


Al belvedere di prima ma questa volta di sera.... quella che si vede in fondo è la calabria...

Alla prossima...

Stampa la ricetta

3 commenti:

la mamma ha detto...

Illustrato e commentato con la solita maestria di mia figlia Elena !Brava ,hai descritto con entusiasmante affetto ,come è giusto che sia, in onore alle persone amiche ,che hanno fatto di tutto per farci sapere che eravamo ospiti molto graditi..Io confermo tutto quanto descritto.La mamma.

memmea ha detto...

Bellissimo reportage, Messina è molto bella ed accogliente e quante cose buone avete mangiato!
Un bacio

Francesca ha detto...

elena confermo tutto di Messina essendo io nata proprio a Messina. Hai realizzato un post meraviglioso.
I ricordi sono quelli che non ti lasciano mai. Felice di conoscerti, e Buon Master Foodie