sabato 8 marzo 2014

Fegato in agrodolce con cipollata al succo di lamponi per UnLampoNelCuore


Ci sono notizie che non puoi ignorare, che ti fanno balzare il cuore dal petto per la crudeltà e la ferocia commessa e perpetrata verso le Donne....Donne che oggi non hanno proprio nulla da festeggiare (come purtroppo l'8 marzo ormai impone nella nostra ottusa società in nome del consumismo e  approfittando dell'ignoranza di quelle che definisco "desperate housewives") . Ci sono Donne che hanno perso tutto, tutto tranne la dignità e che cercano con coraggio di risollevarsi: sono le donne del Bratunac, piccola cittadina rurale in Bosnia Erzegovina.
Con questa iniziativa, i food blogger che aderiscono a "unlamponelcuore" intendono far conoscere il progetto "lamponi di pace" della Cooperativa Agricola Insieme (http://coop-insieme.com/), nata nel giugno del 2003 per favorire il ritorno a casa delle donne di Bratunac, dopo la deportazione successiva al massacro di Srebrenica, nel quale le truppe di Radko Mladic uccisero tutti i loro mariti e i loro figli maschi. Per aiutare e sostenere il rientro nelle loro terre devastate dalla guerra civile, dopo circa dieci anni di permanenza nei campi profughi, è nato questo progetto, mirato a riattivare un sistema di microeconomia basato sul recupero dell'antica coltura dei lamponi e sull'organizzazione delle famiglie in piccole cooperative, al fine di ricostruire la trama di un tessuto sociale fondato sull'aiuto reciproco, sul mutuo sostegno e sulla collaborazione di tutti. A distanza di oltre dieci anni dall'inaugurazione del progetto, il sogno di questa cooperativa è diventato una realtà viva e vitale, capace di vita autonoma e simbolo concreto della trasformazione della parola "ritorno" nella scelta del "restare".
Cercate questi prodotti nelle Coop e Ipercoop, sono distribuiti anche da Altromercato e dal commercio equosolidale
E a questa lodevole iniziativa regalo la mia ricetta del fegato in agrodolce con cipollata al succo di lamponi..... quei lamponi che hanno ridato speranza a una comunità di Donne, con la D maiuscola...e mi perdonino tutte le desperate housewives che oggi non vedranno l'ora di lasciare a casa i loro mariti e i figli per andare a sghignazzare finalmente "libere"... ci sono Donne che pagherebbero oro per riavere i loro compagni e i loro figli accanto... sono le Donne del Bratunac.
 
 
Fegato in agrodolce con cipollata al succo di lamponi

 
Ingredienti per due: 300 grammi di fegato bovino tagliato sottile, una cipolla rossa di Tropea media, mezzo bicchiere di aceto di vino bianco, mezzo bicchiere di succo concentrato ai lamponi oppure marmellata di lamponi sciolta a bagnomaria, pan grattato, olio extravergine d'oliva, sale
Procedimento: panare il fegato e cuocerlo in padella antiaderente con un poco di olio o su ghisa. Salate. Tenere da parte. Nella padella antiaderente stufare la cipolla tagliata a fili con un poco di acqua. Appena pronta insaporire con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, sfumate l'aceto e aggiungete subito dopo il succo di lamponi o la marmellata di lamponi sciolta a bagnomaria. Fate stringere un poco, aggiungete mezzo cucchiaio di zucchero. Appena il liquido si sarà ridotto di 1/3 circa spegnete, condite le fette di fegato e fate riposare prima di mangiare. Il colore rosa che assume la cipolla e il sapore agrodolce fruttato sono sicura vi conquisterà. 
 
Info
Stampa la ricetta

5 commenti:

Antonietta ha detto...

Anni fa sono stata una grande divoratrice di fegato; me lo preparava mia madre....ma poi da sposata non l'ho più mangiato.
E ora con questa idea del lampone è una buona scusa per riassaporarlo

Ale ha detto...

Ciao Elena, sabato mi avevi detto che stavi facendo la mia torta rustica a impasto molle (http://golosedelizie.blogspot.it/2014/02/torta-rustica-ad-impasto-molle.html)
e sono curiosissima di sapere come ti è riuscita!!
Se ti va, puoi passare a dirmelo!!

Manuela e Silvia ha detto...

Un tipo di carne che ci piace molto e che farebbe pure molto bene ;)
Buona questa versione agrodolce, non l'abbiamo mai provata e ce ne ricorderemo sicuramente alla prima occasione!
un bacione

Ale ha detto...

sono sicera, non amo il fegato però sono felice di aver far parte di questo progetto bellissimo! ciao a presto!

Roberta ha detto...

Ciao Elena, sono Roberta, una delle coordinatrici di unlamponelcuore. Avremmo bisogno di un indirizzo e-mail al quale poterti contattare. Per cortesia, inviacelo a:
unlamponelcuore@libero.it
mettendo "Roberta" in oggetto e indicando nel teso nome cognome e nome blog. Scusa il disturbo e grazie per la collaborazione. A presto,

Roberta

P.s.: bellissimo post, grazie....e la tua ricetta la proverò senz'altro: trovo che lamponi e fegato si armonizzino alla perfezione!