sabato 6 giugno 2009

Tagliatelle con surimi e crema di asparagi

Oggi vado molto di corsa, sono scrutatrice per le elezioni europee e ho un paio di ore per mangiare e correre nuovamente al seggio. Il pensiero è però al mio blogghino e allora ecco una ricetta veloce proprio come me oggi. Nata praticamente per sbaglio (in origine doveva essere un risotto con punte d'asparagi e polpa di granchio) per una distrazione gli asparagi, mentre gli davo una sbollentata si sono cotti troppo (20 punte di asparagi) . Non mi sono persa d'anino e li ho frullati con un poco di olio e un poco di acqua di cottura, sale e pepe. Ne è venuta una crema deliziosa. In una padella a parte ho fatto riscaldare l'olio e fatto saltare in padella la polpa di granchio (o meglio 8 stecche di surimi) sfumata con 1/4 di bicchiere di brandy. Ho scolato le pappardelle al dente (quelle della Compagnia del Cavatappi) e mantecato in padella con la polpa di granchio e la crema di asparagi...niente male!! Forse meglio del risotto!!

Ho dei premi da postare graditissimi come sempre ma lo faccio la prossima volta perchè adesso vado a mangiare!!
Stampa la ricetta

6 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ciao! noi invece ques'anno non siamo state chiamate...peccato!
proprio belle le tue tagliatelle: surimì ed asparagi ci intriga molto come abbinamento...lo terremo sicuramente a mente!
un bacione...e buon lavoro!

ilcucchiaiodoro ha detto...

Davvero gustoso questo primo piatto! Buon lavoro

Dida70 ha detto...

Cara Elena,
finalmente sono rientrata in possesso del mio poc e piano piano cerco di passare da tutti per un saluto, mi dispiace da morire non averti fatto gli auguri di buon anniversario, sto leggendo solo ora tutti i tuoi ultimi post, posso farteli ora cara? ma si, auguro a te e alla tua famiglia... tutto ciò che auguro alla mia!!! con sicerità credo che tu sia una bella persona eper questo ti faccio questo augurio! volevo anche ringraziarti di cuore per il post del 23 maggio...avrei voluto farlo anche io ma dal pc del lavoro quel giorno blogger non funzionava per niente! le foto del tuo matriomonio sono meravigliose, la tua città è una splendida cornice per una storia d'amore bella come la vostra! spero di poterla visitare presto perchè me ne sono innamorata, non ti dico poi quando ho vissto il tuo post su San Vito lo Capo...me lo sogno pure la notte!!! e poi...mi sogno pure i vostri fantastici dolci, la granita di mandorla...provo ad immaginare il suo gusto...pensa che qui in famiglia siamo tutti appassionati di cassate, cannoli e di dolci con mandorle, per cui lì da te...staremmo in Paradiso...ma devo fare un salvadaio un pò più grande per venire in Sicilia eh eh eh!
per ora ti lascio un grosso abbraccio
dida

Elena ha detto...

Questa ricettina è intrigante, penso proprio che te la copierò!!!
Elena

Mirtilla ha detto...

ottimo suggerimento per l'uso del surimi ;)

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Che primo piatto da leccarsi i baffi! Complimenti anche per la foto! Davvero ben riuscita!