sabato 27 febbraio 2010

Crocchette di baccalà

Oddio..da una settimana che non aggiorno il blog e non passo da voi...imperdonabile ma ...sono a dieta ferrea per motivi di salute e quindi un poco mi è passato il piacere di pensare al mangiare...
Vabbè, rompiamo gli indugi con queste splendide crocchette di baccalà che ha fatto mia mamma qualche tempo fa....ottime davvero. Credo le abbia viste in televisione o in qualche giornale e le ha realizzate.

Ingredienti: 4 patate grandi, 300gr baccalà (ha comprato quello congelato a tanci), 1 uovo, prezzemolo, aglio, sale e pepe.
Uovo battuto e farina per la panatura.
Procedimento: bollire le patate schiacciarle con la forchetta fino a formare un purè piuttosto asciutto. Bollire il baccalà, scolarlo per bene e tritarlo grossolanamente. Aggiungere al purè di patate e fare raffreddare bene. Una volta raffreddato unirere gli altri ingredienti e formare delle crocchette che girerete nella farina e nell'uovo e nuovamente nella farina. Friggerle in abbondante olio.

Davvero molto gustose e ottime come antipasto a buffet o addirittura per cena!!!!!
Stampa la ricetta

sabato 20 febbraio 2010

Timballo capriccioso di melanzane e patate (finta moussaka)

Qualche giorno fa ho comprato questa pirofila in pyrex e ho deciso di inaugurarla con un buon pasticcio di melanzane. Squisito.
Grigliare due melanzane. Tagliate a fettine sottilissime 2 patate e tenetele un poco in acqua fredda. Fate degli strati con passata di pomodoro, le melanzane grigliate, le patate, prosciutto cotto e provoletta salando, pepando e "origanando" ogni strato....

Infornare a 180 gradi per 20/30 minuti, dipende da quanti strati avete fatto.... Servire.....deliziosa!!!

Comunicazione di servizio.....Un saluto a Iolanda e Francesco!!!
Stampa la ricetta

lunedì 15 febbraio 2010

Polpettone di carne farcito (con spinaci, ricotta e speck)

Con orgoglio oggi presento...il mio primo polpettone. Sembrerà assurdo ma non l'avevo mai cucinato. L'ho preparato come ben sapete per il compleanno di mio marito e devo dire è riuscito veramente bene. Ne è avanzato un pezzo e anche l'indomani era gustosissimo...Ho preso spunto da un polpettone che avevo mangiato da mia commare Karin che però non era ripieno ma accompagnato con la deliziosa crema di funghi porcini. Avendo già servita quest'ultima proprio tempo fa (il giorno di Natale) con l'arista non mi andava di ripetermi e quindi ho deciso di...farcirlo.


Ingredienti: 800 grammi di tritato scelto, 400 grammi di ricotta, 5 cubetti di spinaci congelati, cotti e sgocciolati, 1 etto e mezzo di speck a fette, pan grattato e parmigiano grattugiato "a occhio", 2 uova, aromi (sale, pepe e noce moscata) e tre cucchiai di misto soffritto pronto (surgelato)
Ho inizialmente fatto soffriggere la cipolla, carota e il sedano in olio extravergine. Nell'impastatrice ho quindi messo la carne macinata, le uova, il soffritto, pan grattato, parmigiano e aromi e impastato fino a ottenere un composto ne troppo mollo ne troppo duro. Ho quindi steso su un foglio di carta da forno e appiattito con le mani. Ho foderato con fettine di speck, spalmato la ricotta con gli spinaci (impastati questi anche con la planetaria) e nuovamente steso fettine di speck.
Ho arrotolato aiutandomi con la carta da forno e chiuso con un foglio di alluminio (con tutta la carta da forno). Infornato per 1 ora a 200/220 gradi circa. 10 minuti prima ho tolto però l'alluminio e la carta forno e fatto cuocere libero, tranquilla che non si sarebbe più aperto. Ho servito con patate novelle cotte al forno e soprattutto con dei piselli in umido che ammorbidivano il tutto.
Un piccolo segreto...i piselli li ho cotti in acqua e dado e a fine cottura ho unito una noce di burro e un cucchiaio di maizena (sciolta in poca acqua fredda) il brodo si è addensato un poco creando una piacevole cremina!!!
Stampa la ricetta

domenica 14 febbraio 2010

Buon Compleanno Mamma

Ciao Mimmola, tanti auguri di buon compleanno...grazie per tutto quello che fai ogni giorno per me e la mia famiglia....Ti voglio un mondo di bene...e pazienza se quello scemo di sindaco proprio oggi ha messo il blocco delle macchine in tutta la città e non possiamo fare nulla...oggi staremo benissimo ugualmente insieme.
L'età non la dico...vediamo se indovina qualcuno!!! Non ci crederebbe nessuno.....

P.S. Prepara i ravioli con il ragù....arrivo...
Stampa la ricetta

venerdì 12 febbraio 2010

Buon Compleanno Amore Mio

Oggi è il 12 febbraio e mio marito compie 39 anni...
Questa sera a cena ho invitato mia suocera, mio cognato Danilo e mia mamma. Ho già tutto pronto.
Questa è la torta.
L'impasto già collaudato l'ho preso da quì e ho usato l'ormai famoso stampo della Silikomart a forma di girasole. Per chi ha questo stampo e vuole fare questa torta al limone deve tenere presente queste dosi:
5 uova piccoline, 300 grammi di farina, 150 grammi maizena, 15 grammi di lievito, 225 grammi di margarina, 300 grammi di zucchero, il succo e la scorza di tre limoni, 5 cucchiai di latte e un pizzico di sale. Per il procedimento seguite quello che ho già descritto nel post originale.
Come primo ho fatto delle fettuccine fresche all'uovo che condirò con una crema all'astice

Mentre per secondo servirò un polpettone di carne, ma la ricetta la metto la prossima volta...prima vediamo come è venuto....
Ah dimenticavo...visto che siamo in pieno carnevale non potevano mancare le immancabili chiacchere...anche questa ricetta la posto la prossima volta....

Speriamo che mia suocera non leggerà il blog prima di scendere da casa, è una mia cara e lettrice e utile consigliera...si toglierebbe tutta la sorpresa di questa sera...
Adesso vado ad apparecchiare il tavolo...
Buon compleanno Amore mio, come sai il regalo vero e proprio è ...ordinato e arriverà...! Intanto goditi questa cenetta preparata con tutto il cuore....
Stampa la ricetta

lunedì 8 febbraio 2010

Brioches soffici all'arancia con lievito madre e ...BENVENUTO DARIO

Le ho viste da Morena quì, ed è stato amore a prima vista tanto che ho subito rinfrescato il lievito madre nel pomeriggio del venerdì per impastare il tutto la sera...Queste brioches infatti si impastano la sera per infornarle la mattina seguente, bisogna avere molta...molta pazienza, ma ne vale assolutamente la pena!!!


Vediamo gli ingredienti e il procedimento per realizzarle:
400 gr di farina manitoba, 150 gr di lievito madre rinfrescato la mattina o nel pomeriggio, 100 gr di latte, 50 gr di acqua, 100 gr di zucchero (in verità la prossima volta ne metterò di più perchè vorrei provarle più dolci), 60 gr di burro ammorbidito nel microonde, 1 uovo, 4 gr di sale e in cucchiaino di polvere d'arancia (oppure di buccia grattugiata fresca oppure di aroma in fialetta).

Alle 21.30 ho impastato tutto con la mia planetaria mettendo prima il lievito con l'acqua, il latte, l'uovo la polvere d'arancia e appena sciolto per bene ho aggiunto il resto degli ingredienti. Appena l'impasto risulta omogeneo formare una palla e mettere a riposare al coperto tutta la notte...La mattina seguente (12 ore dopo precise) ho rimpastato brevemente, formato tre striscie di peso uguale (non aspettatevi un impasto lievitatissimo) e formato una treccia che ho tagliato a pezzetti di 15 cm circa...ho fatto tutto a occhio.

Avrebbero dovuto lievitare ancora un paio di ore o almeno fino al raddoppio ma....ma.......ma...Una telefonata di mia suocera ci ha annunciato che il mio nipotino Dario era venuto al mondo in anticipo...proprio sabato mattina...e allora siamo corsi in ospedale per dargli il...
BENVENUTO DARIO

Ops....è la treccine??? Al mio rientro a casa erano lievitate a dismisura...ma erano uno spettacolo...Le ho spennellate con latte e zucchero, le ho infornate alle 16.30 per 20' nel forno preriscaldato a 180 gradi...

Buonissime e sofficissime anche se di treccina avevano ben poco...ah ah ah...per vedere l'effetto treccina, andate a visitare il post originale di Morena....

Stampa la ricetta

giovedì 4 febbraio 2010

Pasta madre: pane alle noci e miele

Eccomi rientrata dopo una bruttissima influenza...sono ancora in convalescenza e quindi non ho potuto cucinare niente di speciale in questi giorni (fette biscottate, te e riso in bianco la mia dieta!) Ne approfitto per postare questo delizioso pane al miele e noci preso dal blog Kitty's Kitchen della mia cara amica Elisa
L'ho realizzato con il lievito madre qualche tempo fa e prima di postarlo pensavo di rifarlo visto che ho fatto veramente poche foto...

Ecco gli ingredienti e il procedimento: 200 grammi di farina manitoba, 150 grammi farina integrale, 200 grammi di acqua tiepida, 125 grammi di pasta madre rinfrescata (oppure 7,5 gr di lievito di birra), 100 grammi di noci, 1 cucchiaio scarso di sale, 1 cucchiaio di miele.
Sciogliere il lievito madre (o quello di birra) nell'acqua tiepida. Io ho usato la planetaria e quindi ho unito le farine e il liquido (acqua e lievito) e infine il mieie e il sale. Impastare bene fino ad ottenere un impasto liscio e teso. Aggiungere le noci tritate grossolanamente al coltello e impastare ancora formando una palla. Mettere l'impasto in una ciotola coperta e lasciar riposare 8-12 ore. Date al pane la forma che desiderate e lasciate lievitare ancora 2 ore. Accendere il forno a 220° riscaldatelo e adagiate il pane sulla placca bollente foderata con carta forno. Cuocete il pane per 40 minuti.
X il lievito di birra: Lasciar lievitare fino al raddoppio (5-6 ore) poi formare i panini. Davvero buonissimo e la prossima volta seguirò il consiglio di Elisa e lo gusterò con il gorgonzola!!! Io ho cominciato a impastare la mattina e l'ho mangiato per cena...questo pezzettino l'ho salvato per fare la foto...!!!

Stampa la ricetta