giovedì 1 marzo 2012

Sofficini fatti in casa: dedicati ai piccoli e ai grandi

Questa è una di quelle ricette che quando la leggi ti fa sussultare dalla sedia, per l'originalità, la semplicità e la bontà: la smania di provare ti irrompe dentro. Ma chi di noi non ha mai assaggiato i sofficini...quelli originali....? C'è qualcuno a cui non piacciono? Io ne vado matta da quando ero piccola e soprattutto da quando ho imparato a cucinarli al forno...e quindi immaginate cosa significa per me avere la ricetta (semplicissima) per prepararli in casa in maniera genuina.
La ricetta dicevo  l'ho letta ieri nel blog della vulcanica Federica che a starle dietro è impossibile. Sta ragazza sta sempre con le mani in pasta. Folgorazione...innamoramento a prima vista...dovevo assolutamente provare e così ho fatto seguendo alla lettera la ricetta e senza cambiare nulla.


Ingredienti per 12 sofficini di diametro 9: 200 ml di latte, 100 grammi di farina, 30 grammi di burro, un pizzico di sale. Per la panatura: 1 uovo e pangrattato. Per il ripieno: prosciutto cotto, mozzarella per pizza e origano. Olio di semi per friggere oppure olio extravergine d'oliva per cuocerli in forno
Procedimento: In un tegame mettere a bollire a fiamma moderata il latte con il burro e il sale. Appena il latte comincia a fare le bolle e tende ad alzare unire la farina e girare energicamente con un cucchiaio di legno finchè il composto non si stacca dalle pareti. Un paio di minuti. Chiudere la palla che si sarà formata su carta forno o pellicola per un quarto d'ora. Appena il composto si sarà freddato un poco impastarlo con le mani per uniformarlo. Stenderlo quindi con un mattarello sottilmente (si maneggia facilmente grazie alla presenza del burro, io l'ho steso du carta forno) e formare con un coppapasta i cerchi. Il composto lo potete impastare più e più volte. A me ne sono venuti 12. Riempirli con il ripieno desiderato (per me prosciutto, mozzarella per pizza, un pezzetto di emmental e origano) e chiudere a mezzaluna fissando con i rebbi della forchetta l'estremità. Passare in uovo battuto e pan grattato.

Non rimane che scegliere il metodo di cottura: friggerli in olio di semi abbondante e bollente per una versione golosa. Oppure per una versione leggera porre i sofficini in forno caldo a 180° per 15 minuti su placca foderata con carta forno e un filo d'olio extravergine.


Semplici, genuini, una vera soddisfazione vedere leccarsi i baffi (che ancora non ha) mio figlio Davide reduce da inappetenza dovuta a influenza...penso già al prossimo ripieno....Mille grazie Federica
Stampa la ricetta

9 commenti:

Antonietta ha detto...

Sono arrivata a te passando da Federica.Complimenti,ottima riuscita,sono perfetti!!!

la mamma ha detto...

Questa sera sara' la mia cena ,troppo buoni per rinunciarvi.Brava la cuochina,ahahaah

Caterina ha detto...

Devo dirti che sofficini fatti in casa ne ho visti parecchi in giro per il web, ma i tuoi sono assolutamente perfetti, viene una voglia di morderli!! Segno la tua ricetta, davvero brava!!!

Federica Simoni ha detto...

eccomiiiiiiiiiiiiiiii!ma grazie di cuore!!!bellissssssssssimi!
ho già fatto la prova cuocendo direttamente quelli che ho congelato: perfetti anche per l'ultimo minuto!inserisco il tuo link nel mio!!!baci!

memmea ha detto...

che buoni!!!!!! Sai che volevo farli? bene, così apprenderò anche dalla tua esperienza. Grazie Elena! Un bacio!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Elena, con un pò di ritardo..ma arriviamo!
accipicchia come son perfetti, pure meglio degli originali!
bravissima!
un bacione

Gialla ha detto...

Sussulto, sussulto, sussultoooo... li voglio fare anche iooo! Dannazione, ho solo la cucina sottosopra per via della ristrutturazione di casa :(
Ma li segno e li proverò!
ry

Daniela ha detto...

Complimenti,sembrano buonissimi! Li sperimenterò quanto prima! Complimenti per il blog.

Angela ha detto...

Grazie mille per la sfiziosa ricetta. L ho preparata ieri sera velocissimamente per mio figlio appena sveglio dalla pennichella (ore 19.00!!!) ed è venut fuori un piatto prelibato. L ho farcito col salame e la sottiletta e lui con mia grande gioia e stranimento, ha fatto piazza pulita... Complimenti per il tuo bellissimo blog. Ank io sono siciliana...