giovedì 8 gennaio 2009

La torta alla frutta della signora Lorenza

Chi legge il mio blog ormai conosce il mio amico Vincenzo Zampardi: ho anche un collegamento a Picasa web album con le foto più belle scattate durante i suoi viaggi. Non vi ho mai parlato invece di sua mamma Lorenza, una donna che personalmente conosco così come conosco bene la sua arte culinaria. Invitata in estate a Balestrate, dove hanno un delizioso e curatissimo appartamento in riva al mare, sono rimasta da loro a pranzo più volte potendo così assaggiare alcuni dei suoi piatti forti: pasta con pesce spada e melanzane, caponata, frittatine di patate e cipolle, melanzane a cotoletta...quello che non avevo ancora assaggiato erano i dolci, ma l'occasione si è presentata lo scorso ottobre in occasione del compleanno di Vincenzo che ha voluto brindare in ufficio con noi colleghi...guardate un po' che bella (e buona) torta ha preparato per il figlio...

Ho aspettato due mesi per avere la ricetta e questa mattina eccomi accontentata: vi riporto fedelmente ciò che mi ha scritto.
Pan di spagna (in ufficio eravamo circa in venti quindi regolatevi per le dosi):
6 uova a temperatura ambiente, 300 grammi di zucchero, 200 grammi di farina rimacinata, una bista di lievito per dolci, una bustina di vanillina.
Creare un composto spumoso con i tuorli e lo zucchero e unire gli albumi montati a neve.Versare piano piano la farina, poi il lievito e la vanillina e mescolare molto bene. Imburrare e infarinare una teglia, versare il composto e cuocere in forno caldo (180° per 30 minuti). Verificare la cottura con uno spiedino. Attendere che sia completamente freddo prima di tagliarlo a metà. Inumidire le due parti con un poco di succo di pesche sciroppate (che serviranno poi per la decorazione) e un poco di maraschino. Farcire quindi con la
Crema pasticciera da preparare con 130 di farina, 180 grammi di zucchero, 6 tuorli d'uovo, un litro di latte e la scorza grattugiata del limone. Sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina a poco a poco, il latte (precedentemento riscaldato). Mettere sul fuoco e sempre mescolando portare a ebollizione per circa quattro minuti. Togliere dal fuoco e aggiungere la scorza grattugiata del limone.
Decorare con frutta fresca o sciroppata e con granella di nocciole opportunamente fissata con la gelatina.
Ecco un paio di foto del festeggiamento...la riconoscete la tovaglia vero??? E' quella che usiamo in ufficio per le grandi occasioni...Le foto non sono il massimo perchè scattate con il telefonino...

gnam gnam...
Stampa la ricetta

16 commenti:

Agave ha detto...

Ciao, volevo scriverti del dado vegetale e mi trovo qui la foto di questa torta... Sarà veramente buona, adesso ho voglia di dolci!!!
Lelenuccia approfitto per ringraziarti del premio che presto pubblicherò e vedo se trovo qualcosa di dolce da sgranocchiare in dispensa...
Evelin

Agave ha detto...

...non ci crederai, ho fatto la crema pasticciera della signora Lorenza e la sto mangiando tipo budino, sono un caso grave!
Evelin

michela ha detto...

Buona!!
I miei complimenti alla siga Lorenza.

Romy ha detto...

Elena, grazie di aver postato questa magnifica ricetta: può darsi che la utilizzi a breve...Saluta da parte mia la signora Lorenza, e falle tanti complimenti per la bellissima torta! bacioni :-D

manu e silvia ha detto...

questa torta è una meraviglia!! davvero bravissima!! siamo certe che non ne è andata avanzata neppure una fettina eh??!
bacioni

Gisella ha detto...

Oltre che buona è proprio bella a vedersi. Prenderò spunto oltre che per il pan di spagna (differente da come lo preparo io ma voglio provare a cambiare) per la decorazione...molto bella e colorata. Baci a te, complimenti alla signora Lorenza e auguri in ritardo a Vincenzo!

Mirtilla ha detto...

ma che incantentevole torta!!!!

MANUELA ha detto...

Mi fa' un po' sbavare questa torta tutta frutta, adesso ne vorrei volentieri una fetta!!!
Bacioni

Elena ha detto...

Giro i vostri carinissimi commenti alla signora Lorenza: sono sicura ne sarà contenta.
@Manu e Silvia: altro che fettina...avevamo tutti i colleghi in stanza perchè nel piano la notizia si era sparsa in un baleno!

unika ha detto...

Complimenti alla signora lorenza per questa splendida torta...un bacio
Annamaria

Anonimo ha detto...

ho avuto la fortuna di assaggiare la torta della sig.Lorenza.Era ottima,colgo l'occasione di complimentarmi con lei.spero di poterla gustare un altra volta.un bacio donatella

Gunther ha detto...

una crostata cosi va via in un battibaleno!

Micaela ha detto...

wow che buona... è anche carinissima da presentare!!! mi copio la ricetta, mio marito adora le torte alla frutta e anch'io!!!

germana ha detto...

Mamma mia che bontà!!
Brava Elena.
un bacione

Mary ha detto...

bellissima l'aspetto cosi invitante , baci!

Chiara's Sweets ha detto...

Ciao!Complimenti per il tuo goloso blog!
Passa anche da me se ti va!Un bacione e buone feste!