giovedì 22 gennaio 2009

Paella valenciana D.O.C.

Tutto è iniziato domenica 11 con un incontro fortuito per strada fra me e mia cugina Patrizia:
Patty: bla bla bla bla
Elena: bla bla bla bla
Patty: sai, abbiamo comprato ai bambini la nintendo WII , sai che bello, ci divertiamo tutti ..
Pasq: (che per queste cose infollisce) vero? mi piacerebbe tanto provarla....
Gius: (marito di Patty) troppo forte, tennis, bowling, boxe...ho tanti giochi...
Patty: e allora organizziamo un pranzo, facciamo domenica 18 a casa nostra?
Elena: per me va bene, ma sai...devo iniziare a giorni la dieta, non preparare molta roba..
Patty: Anche tu?? Pure io...la inizio giorno 19, dai...vieni anche con mamma, ciao....
Elena: Ok allora a domenica, ciao
Ma dico, vi pare possibile che ci si riunisce allegramente per mangiare un brodino? Mia mamma, reduce da un viaggio in spagna e sapendo che Giuseppe è di origine spagnola, ha pensato bene di concludere in bellezza il periodo mangereccio preparando una deliziosissima e profumatissima paella accompagnata da un buon bicchiere di sangria: non potevamo chiudere in maniera migliore, credetemi...

Approvata da Pepe, alias Giuseppe in spagnolo - credo -, che ci ha spiegato come la paella sia di origine valenciana anche se si può gustare in tutta la Spagna, vi lascio alle parole di mia mamma per la ricetta. Le foto dei passaggi intermedi non ci sono perchè la macchina digitale le si è rotta e le foto erano venute dai colori violacei.

Per fare la paella è importante avere una padella larga e bassa da posizionare sul fuoco (quello con la ghiera grande) in maniera che la fiamma prenda tutta o quasi la circonferenza della padella. Per iniziare bisogna rosolare a parte in un tegame , tocchetti di carne di pollo, manzo e maiale (2 etti ciascun tipo), allungare con acqua e fare cucinare bene e a fuoco lento. Nella padella larga invece fare riscaldare uno spicchio d'aglio in tre/quattro cucchiai di olio, unire il riso e farlo quasi tostare dall'olio (il tutto avviene con fiamma bassa, come se stessimo facendo un classico risotto). Unire il gambero rosa sgusciato (tenetene qualcuno a parte per la decorazione), cerchietti di calamari o totani, cozze precedentemente sbollentate (sempre 2 etti ciascun tipo di pesce), striscette di 2 peperoni rossi arrostiti e privati della pelle, pisellini primavera, la carne precedentemente cotta e zafferano a fili (2 bustine). Unite a questo punto a poco a poco dell'acqua regolata di sale o del brodo vegetale e fate cucinare sempre molto lentamente, finchè il riso gonfierà: ma attenzione a non farlo scuocere. In realtà il riso non si dovrebbe neanche girare ma è preferibile farlo se avete una padella molto grande.

A questo punto non rimane che decorare con i gamberi, striscioline di peperone e le cozze con il guscio (che quà non ci sono perchè la mamma non ha trovato cozze) e attendere un ora prima di servire. Infatti la paella si gusta tiepida e riposata

Mamma SEI STATA GRANDE...

Patrizia, come se non bastasse, ha preaparato dei deliziosi rotolini di crudo con rucola e philadelpia e di cotto con insalata russa

e pomodori ripieni con tonno maionese e capperi e tocchetti di asiago...

Insomma, mentre i nostri mariti giocavano alla nintento wii e i nostri piccini giocavano insieme, un discorso tira l'altro e abbiamo parlato della dieta che ci apprestavamo a iniziare...ed è così che, affascinata dalla sua perchè molto pratica (si è fatta togliere la pasta a pranzo per evitare di cucinare cose separate per tutta la famiglia) abbiamo deciso di condividere questo cammino...non sapete quanto è appagante sapere che c'è qualcuno che quel giorno mangerà le tue stesse cose e patirà la tua stessa fame IH IH IH...

Se volete seguitemi nel successivo post e scoprirete la nostra dieta...

Stampa la ricetta

16 commenti:

mamma di elena e zia di patrizia ha detto...

per fortuna questi attacchi di follia non sono frequenti!!!!!!!!

Agave ha detto...

Ciao, io ho giocato con la nintendo wii di una amica una volta sola,a boxe, ho messo ko tutti! Proprio io che con la palestra sono "sciarriata"!
La paella è spettacolare, ma anche la tua dieta non sembra troppo male!
Evelin

carmen ha detto...

bella la paella che ha preparato la tua mamma, sono invitanti anche i rotolini con il prosciutto ciao

Dual ha detto...

Un saluto ed una buona serata.
Dual

unika ha detto...

ma che bello...una cena davvero fantastica...complimenti a tua mamma per la paella:-)
Annamaria

Romy ha detto...

Accidenti che bella serata! Memorabile....Baci :-)

Dida70 ha detto...

Mamma mia Elena,
qesto pranzo era perfetto per me tutte cose che mi fano impazzire ... prima o poi la dovrò fare la paella ... ma mi mette soggezione!!!
per quanto riguarda la dieta ... ojk mo te lo dico, tu sei stata sincera con noi e io ti ammiro tntissimo per questo ... io devo perdere perlomeno 20 chili e non mi decido ad iniziare!!!
un'ultima cosa riguardo la tua famiglia, ma qualcuno un pò ... non dico brutto, ma così così non c'è? siete tutti splendidamente belli con dei sorrisi da favola!!!
complimenti e un abbraccio forte
dida

Sillaba ha detto...

La paella!!!!!
Appena la faccio la posto pure io....è buonissima! Brave! Gli ingredienti sono quelli che utilizzo io...il procedimento simile...solo che io utilizzo una padella soltanto...cuocio tutto lì e metto da parte...poi unisco tutto...e non mescolo il riso! Mi hai fatto venire un desiderio pazzesco!

Mary ha detto...

che brava mamma , complimenti signora dev'essere stato un pranzetto coi fiocchi , baci!

Mara ha detto...

io adoro la paella.... mio zio è un grande cultore di questa ricetta e prima o poi gli ruberò il segreto.
Baci

Mirtilla ha detto...

e con questo popo'di cose buone hanno pensato alla ps?!?!?
pazzi!!!

i dolci di laura ha detto...

che invitante questa paella! in bocca al lupo per la dieta! io ci ho provato mille volte, non riesco a rinunciare ai dolci. Ma ho ottenuto ottimi risultati con l'equitazione, ho perso 1 taglia di pantaloni! :)

Chiara ha detto...

adoro la paella!!!mi ricorda la splendida spagna, meta di tante mie vacanze e poi ha un sapore fantastico!!!tanti auguri per la dieta, insieme sarà più facile!!
grazie per le tue visite!!
bacioni

Mariolin Careme ha detto...

l'ho realizzata la settimana scorsa a scuola... è un piatto davvero delizioso!

Gunther ha detto...

complimenti per la paella e buona dieta, fateci sapere come va

Geillis ha detto...

ahhhhh, la paella!! Io, da ballerina flamenca, non posso che adorare tutto quello che riguarda la Spagna, la paella è fantastica, mi piace da morire, peccato che devo togliere carne e pesce, però...:-((

Anche i tuoi stuzzichini mi piacciono, la prossima volta che ho ospiti te li copio
:-)