martedì 30 dicembre 2008

Suggerimento per una cena...2a parte: farfallette al salmone e calamari ripieni

Eccomi quì a darvi le ricette dei due piatti forti della serata: le intramontabili farfallette al salmone e i calamari ripieni. In realtà non avevo previsto di fare anche la pasta, visto l'abbondanza degli antipasti, ma quando ho cotto il calamaro si è talmente ridotto di volume che mio marito preoccupato mi ha detto: non è poco??? Che fare? In un wok ho sciolto una noce di burro e fatto saltare pezzetti di salmone (fortuna che ne avevo abbondante), ho sfumato con una lacrima di brandy. Appena pronto a fiamma spenta ho unito una confezione di panna da cucina, mezzo bicchiere scarso di latte (rende la crema più morbida e quando nel wok andrete a mantecare la pasta, non si asciugherà troppo), il prezzemolo tritato, il pepe e.....la scorza grattugiata del limone (un quarto)....Ecco il mio tocco segreto finale, devo dire abbastanza gradito perchè stempera il sapore forte del salmone!!!

E adesso il calamaro che era già pulito dal pescivendolo. In una padella fate rosolare una bella cipolla con i tentacoli del calamaro precedentemente tagliati a pezzetti non troppo piccoli. Sfumate con vino bianco. Appena cotte (circa cinque minuti) spegnere la fiamma e unire pan grattato, una presa di formaggio grattugiato, sale, pepe, passoline, pinoli e prezzemolo. Le dosi non posso dirle con esattezza perchè dipende da quanto grandi sono i calamari da riempire. Fate un poco a occhio.
Questa è la quantità che ho usato...

... per riempire sei calamari. Questi verranno chiusi con uno stuzzicadenti.

In un tegame fate rosolare in olio mezza cipolla e unire i calamari. Fate rosolare un poco da tutti i lati, sfumate con vino bianco e coprire per metà con acqua. La mia versione li prevedeva in bianco e ho quindi unito dei pisellini primavera, ma se si vuole si può unire del pelato. Regolate di sale e fare cuocere a fiamma media per circa venti minuti. I tempi di cottura sono relativi alla grandezza dei calamari. Per verificare la cottura bucate con uno stuzzicadenti. Dovrà risultare morbido. Servitelo intero con il contorno accanto oppure provate a servirlo così...

Spero di essere stata utile dandovi non solo una ricetta ma un pranzo intero.... :-)
Questo è l'ultimo post dell'anno e quindi auguro a tutti voi di cuore un buon inizio anno. 


Vi lascio con la mia intervista doppia curata da Pan di Panna e Delizia pubblicata ieri nel Diario di Nonna Papera


Stampa la ricetta

6 commenti:

MANUELA ha detto...

Mi fai venire l'aquolina in bocca!
Ti auguro un felicissimo anno nuovo!
Bacioni

manu e silvia ha detto...

eh eh..una cenetta davvero super!!
tutto a base di pesce...come resistere!!
un bacione e buon 2009!

Gunther ha detto...

complimenti è una bella idea per questi gironi di efsta abboanre salmone e calamari, buon 2009

unika ha detto...

hai messo le ricettine ...che brava...potrebbe interessarmi qualcosina:-) buon 2009
Annamaria

Romy ha detto...

Che profumino!!!Tanti cari auguri di un 2009 meraviglioso! Baci :-)

niko sinisgalli chef ha detto...

dopo questo appetibile ricetta mi è venuta fame d'unque, buon appetito!!!