mercoledì 17 dicembre 2008

Pennette alla San Giovannella condite con tanto buon umore!

Il mercoledì da sempre al Comune è giornata di "rientro" (si recupera in pratica la giornata di sabato che non si lavora) e io insieme al mio gruppetto di colleghi dell'ufficio I.C.I. (precari dal primo fino all'ultimo!!), avvertendo nell'aria che le feste sono vicine e in barba alle recenti notizie che ci vogliono "fuori" piuttosto che a un passo dal firmare questi benedetti contratti, , ne abbiamo approfittato per trasformare una giornata grigia, in una allegra e godereccia con tanto di scambi di pensierini natalizi e stanza trasformata in "trattoria"....durante la pausa pranzo, per carità!!! Cosa c'entra tutto questo preambolo direte voi, con la ricetta che propongo oggi?

Le pennette alla San Giovannella (non chiedetemi perchè si chiama così perchè non so rispondere) è stato quello che alcuni colleghi hanno ordinato per pranzo al bar dove ci siamo forniti ed è stato anche quello che io ho cucinato domenica scorsa...
Prima di darvi la ricetta ecco qualche foto scattata oggi in ufficio...Vincenzo e mio marito Pasquale....ah....non lo sapevate che mi sono sposata un collega...???

Durante lo scambio dei regali...Maria Concetta detta "Concy" con Rosy a nica (è la più piccola del gruppo ma io la seguo a ruota!!)

Donatella e Rosy a nica 2 (è la più bassina di statura...ma io la seguo a ruota!), dette Paola e Chiara

ecco il nostro pranzo..lasagne, pasta al forno e casarecce alla San Giovannella....leggero vero...?

Benvenuti nella nostra trattoria... la più invidiata dell'ufficio...

Le femminelle della stanza 12...io, Rosy F., Donatella e Rosy V., mancava oggi Irene mentre Concy era andata via

eccoci al completo: io, Rosy V., Pasquale, Rosy F, Vincenzo, Saro, Donatella, Mauro e Giuseppe. Saro è l'unico "non precario"...

Torniamo alla ricetta...sono sincera e vi dico che ho sfruttato i due condimenti delle arancine del giorno prima e cioè un buon ragù diluito con salsa bechamelle e prosciutto...
Buon appetito


Stampa la ricetta

11 commenti:

mamma ha detto...

Ho sempre sentito dire che andare in ufficio è di gran lunga meglio che stare a casa!Ora ne sono sicura.Bravi.Ed'io a casa con un piatto di spaghetti aglio e oliooooooo!!!!!!!!!!!!!brrrrrrrrrrr.

Romy ha detto...

E' molto bello che abbiate portato l'atmosfera del Natale in ufficio! E' bello anche che tra colleghi siate così affiatati, e andiate d'accordo...purtroppo, a quel che sento, non è sempre così!!! Bacioni :-)

manu e silvia ha detto...

ma che belli che siete!!
ottima idea per festeggiare queste feste...alla faccia della precerietà!! Certo che avete mangiato proprio bene...ce n'era per tutti i gusti!!
Buonissime queste penne eh?!
bacioni

unika ha detto...

sembra ci sia una bella atmosfera in questo ufficio...buone le penne:-) un bacio
annamaria

Ross ha detto...

Che bell'ufficio, e complimenti per la trattoria... Ti abbraccio, cara Elena.

michela ha detto...

ciao Elena, grazie per la visita.
Ti linko se non ti spiace.!
ciao

MANUELA ha detto...

Che bell'atmosfera che c'è tra voi colleghi...e complimenti per il pranzo! davvero luculliano!
Bacioni

Lo ha detto...

però ch ebelli questi momenti in cui si stacca la spina e con i colleghi ci fai anche due chiacchiere :)

Vale ha detto...

che belle queste penne!devono essere buonissime!!anch'io ti aggiungo e grazie x i complimenti! :-)

i dolci di laura ha detto...

che bontà! che fame! una porzione anche a me! :)

Elena ha detto...

Sono proprio contenta del gruppo formato dai miei colleghi di lavoro, con cui passo almeno metà della giornata. E' davvero importante andare a lavorare serenamente e sapendo di potere contare su colleghi come loro...sapeste come mi hanno viziata e coccolata quando ero incinta di Davide e sono andata a lavorare fino al nono mese....