martedì 25 gennaio 2011

Di Lazzaro, influenze, lavatrici rotte e docce di mezzanotte

Ma che bel gennaio ... si si...proprio bello... praticamente da manicomio!! Tutto è iniziato ...il quattro gennaio..Aurora con tosse e catarro... e il 15 dovevo battezzarla... Praticamente ci è arrivata abbastanza in forma grazie a una cura di antibiotico e aerosol al cortisone (a tre mesi... ve lo immaginate... a tre mesi e già conosce pure l'aerosol con il cortisone!!!). Archiviato il battesimo a farmi impazzire ha iniziato Davide. Il piccolo con febbre e tosse (ancora a tutt' oggi) e giù con capricci e vomito... a vederli non si direbbe vero?

Ieri sera siamo arrivati davvero al limite. Dopo l'ennesima sgridata a Davide perchè con 38,6 di febbre e alle 23.00 ancora non dormiva..anzi...saltava sul letto....gli ho preparato il latte, e dopo averlo bevuto l'ho portato nel divano per cullarlo e ...parapaaaaa....giù tutto il latte....vomito da per tutto: nei miei capelli, sulla tappezzeria, nel pigiamino appena messo...sono rimasta qualche minuto indecisa se urlare con tutta me stessa e fare chiamare il 113 dai vicini con conseguente ricovero al manicomio o rimanere calma e tenere tutto dentro. Ho optato per questa ultima soluzione...in fondo...che colpa ne ha lui

Mi guardava spaventato morto immaginando le mia urla isteriche. In silenzio l'ho portato in bagno, l'ho svestito, l'ho rilavato e rivestito con pigiamino pulito, sfoderato il divano e dopo avere avviato il programma in lavatrice mi sono fatta una doccia con shampoo (che goduria, finalmente un poco di pace)...era mezzanotte, avevo appena finito di asciugarmi i capelli e con mia grande sorpresa uscendo dal bagno lo vedo ancora sveglio e pimpante che voleva la mamma per addormentarsi!!! Nooooooooooooo!!!

Ok, dopo averlo addormentato "Davide per oggi è andato", pensai uscendo dalla camera da letto soddisfatta e che vedo?? Mio marito con pupetta in braccio sveglia e pimpante...anche lei aspettava il morbido seno di mamma per dormire...La giornata è finita...non andrà peggio domani pensai...e invece...

Da questa mattina combatto con Davide che non prende le medicine neanche sotto minaccia di supposte e iniezioni, pupetta che fa ancora la cacchina molle e si sporca di continuo e dulcis in fundo...con la lavatrice che non mi centrifuga costringendomi a lavare a mano tutto lo scempio che combinano i miei figli (vomito l'uno, cacca l'altra)!!! E non è finita...Aurora ricomincia a tossire...No, basta, vi prego, fatemi andare in vacanza!!!! Un ringraziamento comunque mi è dovuto: alla mia mamma che ogni mattina in questi giorni di caos totale viene in casa per darmi una mano...

In tutto questo nei giorni scorsi ho celebrato il funerale della mia adorata pasta madre, da quando è nata Aurora non l'avevo più rinfrescata e giaceva rinsecchita in fondo al frigorifero. Avevo sentito dire che si poteva congelare e ne avevo giusto un pezzetto da parte congelato. Con tanta fiducia e amore qualche giorno fa l'ho tirata fuori dal freezer, ho atteso che si scongelasse e l'ho rinfrescata...dopo 24 ore era praticamente la stessa, non era aumentata neanche di mezzo millimetro...non mi sono scoraggiata e l'ho rinfrescata nuovamente. Avvolto in una copertina e tenuta altre 48 ore. La lievitazione era minima, quasi impercettibile, la stavo buttando ma con mia sorpresa, dopo averla presa dalla ciotola mi sono accorta che cominciavano a esserci delle bollicine. Con tutta l'energia e la caparbietà di questi giorni, anche per sfogarmi un poco, ieri sera l'ho ripresa, rinfrescata, impastata a lungo quasi fosse un anti stress e rimessa a riposare avvolta nel pail. Eccola dopo 12 ore...: LAZZARO

Queste sono soddisfazioni...la strada è ancora lunga...ci vorranno altri rinfreschi ravvicinati per riportarla come prima ma ci riuscirò e soprattutto, appena sarà nuovamente arzilla ne ricongelerò un pezzetto. Quindi, se avete la pasta madre vi consiglio di congelarne un pezzetto...funziona davvero ma dovete avere tanta fiducia, amore e caparbietà.
Infine, scusate lo sfogo di questo post e non state troppo a guardare errori di sintassi o espressivi, l'ho scritto tutto di fiato per come mi sentivo...scrivere fa davvero bene per sfogarsi quasi quanto impastare la pasta madre!!!
Stampa la ricetta

6 commenti:

letizia ha detto...

Come ti capisco, mio figlio sta uscendo adesso da una brutta influenza e anche se ha 14 anni mi si stringeva il cuore a vederlo con febbre alta sdraiato sul divano lui che di solito ha il pepe dentro, infatti l'ho scritto anche nel mio blog.
Poi giusto per continuare in bellezza l'ho ribeccata pure io per la terza volta!!!
Hai ragione anch'io voglio andare in vacanza.
Ciao e tanti auguri per i tuoi piccoli e se riesci un po di riposo per te, baci Leti

memmea ha detto...

Tesoruccia!!!!!!!!! Ti comprendo e non sai quanto. Anche Giacomo tra broncospasmi e febbre non ne vuole sapere di dormire prima di mezzanotte!!!!! La sveglia è giustiziera però la mattina......... Forza che sei una Gran Donna!!!!!! Un Bacio in fronte e Viva i Figli Sempre!!!!!!! Noi avremo tempo..............ma quando?????!!!!!??????????

la mamma ha detto...

Senti mamma coraggio, visto che sei riuscita a ravvivare la pasta madre, perche' non provi anche con me , che sono una pasta di madre!Ahahah, be' ripensndoci sono abbastanza lievitata.A domani. Salutami a tamburino del reggimento!

Solema ha detto...

Come ti capisco, tesoro. Quando è nato l'ultimo, la prima aveva 4 anni e mezzo e l'ultimo era il quarto!!!Ora il "piccolo" compie domani 38 anni. Fatti coraggio che tutto passa, PURTROPPO anche gli anni. Quelli volano, oggi fa la cacchina molle, chiudi gli occhi e te lo ritrovi laureato in cerca di lavoro; ma quale? Questo è un altro discorso.
Un abbraccio a te e ai pupi!!!

Mirtilla ha detto...

tesoro,come ti capisco!!!
io ho raffaele con le colichette, e credimi le ho provate tutte,farmaci e cambio latte ma niente!!!inoltre dorme 6 h su 24....impossibile!!
il fratellino,Angelo,mi 'regredito!a febbraio fa 5 anni,ha ripreso il biberon per il latte,e quando ho messo la culla in camera da letto e'rientrato nel lettone!!!
Nn sai quanto accuso la lontananza di mia mamma, dopo i vaccini scappo a napoli 10gg!!!

karin ha detto...

Cara commare con questa influenza che incombe questo è un periodo un poco così... ma tu pensa quando saremo cullate dalle splendide acque cristalline......tutto sarà un lontano ricordo....!baci tua commare