lunedì 14 settembre 2009

Le pesche dolci di Maria Carmen

Una delle esperienze più belle che ho fatto durante quest'anno con il mio blog (a proposito, il 7 settembre ha compiuto un anno e io non me ne sono accorta proprio...) è stata quella di condividere il mio spazio, da molti considerato personale e privato, con altre persone. La mia Montagna Incantata è stata messa a disposizione a care colleghe e amici,  e per questa ricetta mi sono avvalsa del valido aiuto di Maria Carmen Enea. 

Ed ecco Maria Carmen, dal dolce e coinvolgente sorriso...


L'ispirazione viene dal blog di Anice e Cannella, ma lei ha modificato la ricetta e quindi...eccola:
Ingredienti per la pasta brioches:
Farina manitoba 300g,zucchero 30g, lievito di birra fresco 15g, uova pesate col guscio 240g, burro 45g + strutto 45 gr, sale 3g, latte 60g
Per lo sciroppo:
zucchero gr 160, acqua gr 105, alchermes gr 60
Modifica rispetto Anice e Cannella :
Io ho fatto burro+strutto x assicurare morbidezza, lei solo burro.
Lei li riempe di crema al limone, io crema di ricotta.
Lei mette alchermes+ liquore strega, io solo alchermes.
Sciroppo: Unire l'acqua e lo zucchero nella casseruola e portarla a bollore. Far bollire circa 3 minuti. A fuoco spento, unire l'alchermes.
Crema ricotta: 500 gr di ricotta + 200 gr zucchero + goccine cioccolato, montare con fruste elettriche e fare riposare in frigo prima dell'uso.
Sciogliere il lievito nel latte tiepido ed iniziare l'impasto unendo le uova una alla volta alternandole alla farina, quindi tutti gli altri ingredienti. Se con la farina rimasta l'impasto è ancora molto molle, aggiungerne ancora 1 cucchiaio raso o 2 ma non di più.


Far riposare l'impasto, coperto, per un'oretta e quindi preparare delle piccole palline.


Con le mani ben unte di burro, prendere piccoli pezzi di impasto e mozzare l’impasto fra pollice ed indice formando delle palline, adagiandole su una teglia con carta forno; nel caso si avesse difficoltà a formare delle palline utilizzare una tasca senza bocchetta.


Farle lievitare per 1 ora e 1/2.


Quindi cuocerle in forno a 180°C per circa 10/15 minuti .


Preparare lo sciroppo.


Accoppiarle due a due unendo un po' di crema. Forate leggermente le palline col dito per permettere alla crema di entrare.


Inzuppare le palline nel liquore sciroppato


Farle leggermente sgocciolare quindi passarle nello zucchero, non troppo fino.


Decorare con 2 foglioline.


Adesso non rimane che mangiarle con gusto...Forza Caterina

E brava Maria Carmen...

Stampa la ricetta

18 commenti:

UIFPW08 ha detto...

davvero spaziali complimenti e complimenti per un anno di blog.
Maurizio

Barbara ha detto...

Auguri per il primo di una lunga serie di blogcompleanni e complimenti: queste pesche sono deliziose!

Chiara ha detto...

augurissimi per il tuo blog!!!!!!
davvero un anno ricco di esperienze e condivisioni:))) complimenti per questo angolo di meraviglia!!
che belle e buone le pesche!!!!
ne vado matta! qui dalle mie parti si preparano per carnevale farcite con crema pasticcera
la prox volta le proverò con la ricotta, una vera squisitezza!:)
bacioniiii

Micaela ha detto...

che delizia questi dolcetti, devono essere squisiti!!! un bacione

Ely ha detto...

meravigliose queste pesche ma questa volta sono più meravigliosi i sorrisi coinvolgenti e allegri di cugine e parenti :-) brave!
baci Ely

Betty ha detto...

uuhhhh che meravigliaaaaa... una a meeeeeeeee!!!!!
io non le ho mai fatte con la pasta cresciuta (col lievito di birra), io uso l'ammoniaca pe dolci per fare le pesche, ma mi picerebbe provare anche questa versione!
grazie cara e buona settimana.

minnie ha detto...

Allora, anche se in ritardo, buon blogcompleanno!!!!
Le peschine dolci sono buonissime ma non ho mai provato a prepararle!
Queste sono una meraviglia!
Brava Maia Carmen!!!!

NUVOLETTA ha detto...

Devono essere buoni questi dolci...

patrizia ha detto...

Chi non ha un blog ormai?
Però ditemi se non ho ragione, quello della mia cuginetta è strepitoso...e non solo per la moltitudine di ricette ghiottissime,ma xkè curato con amore e alimentato da altrettanto amore...sarebbe stato facile metterlo su da sola ,per prendersi tutti gli applausi, e invece la mia cuginetta divide ciò ke le capita di bello con kiunque sappia apprezzarlo, ...questo la dice lunga su di lei!!!!!
Grazie,ancora una volta mi hai entusiasmato e premiato a pieni voti!!! Ti adoro!

FairySkull ha detto...

complimenti, son stupende !!!!

Federica ha detto...

augurissimi per il blog compleanno... e complimenti per questa ricetta favolosa!

katty ha detto...

le mie sono diverse !! ma le tue le voglio provare!!! bacioni!!!

La mamma di Elena ha detto...

Auguri per la prima candelina che hai meritatamente spento.Ti auguro di festeggiarne ancora tanti, e tanti anni. Cara la mia Maria Carmen ,queste pesche dolci sono spettacolari, sono certa che appena avrai tempo per la pasticceria , le rifarai! Vero che le rifarai? Desidero assaggiarle, altrimenti se le consumate da sole mettete troppa ciccia.Ahahahah COMPLIMENTI alla cuoca, e al BLOG.

unika ha detto...

buonissime le pesche ma...quelle che facciamo noi hanno un altro impasto.....poi le riempio di crema pasticcera...le passo nell'liquore assoluto perchè è un liquore leggero che non da fastidio e nello zucchero....un baciotto:-)
Annamaria

Irene ha detto...

ciao elena, innanzitutto auguri per il blog compleanno passato, poi che dire di questi dolcetti mettono davvero allegria solo a vederli, poi leggere anche dalla fantasia e dalle mani di chi nascono è molto piacevole. si legge in queste foto tanta passione, fantasia, è un'aria briosa che non può non tradursi in un dolce ben riuscito! ciao, e complimenti!

anna the nice ha detto...

quanto sono buone queste pesche e quanto è bello il vostro sorriso. E' bellissimo preparare i dolci in compagnia e poi mangiarli tutti insieme.
Complimenti
Anna

Graziella e Imma Sotgiu ha detto...

che meraviglia, sono stupende, ho già stampato la ricetta, spero di riuscire a farle
complimenti
imma

Nancy90 ha detto...

Queste sono una meraviglia :D! Se ti va, passa anche da me! Baci :).
http://langolinodinancy.blogspot.com