martedì 18 novembre 2008

Frittelle di neonata

Solo ora che ho scritto il titolo mi sono resa conto di quanto suoni male ...frittelle di neonata!! Forse bisognerebbe dire di bianchetti. Come detto nel precedente post, questa è una ricetta di mia mamma che va a completare le tre portate di quella bella cenetta fatta sabato sera a casa sua. La neonata è un pesce molto pregiato e delicato e per quanto mi riguarda, meno si va unire con altri ingredienti meglio è. Per una porzione come quella raffigurata quà sotto bisogna unire un uovo, un cucchiaio di farina, un pizzico di sale e del prezzemolo.

Friggerle in olio extravergine di oliva formando con il cucchiaio delle frittelline. Questa fase può risultare molto delicata perchè comunque il composto bisogna lasciarlo molto morbido

Servire calde, ma anche a temperatura ambiente sono ottime. Io le adoro con una spruzzata di limone inoltre...ne assaggio sempre un cucchiaio a crudo con il solo limone spremuto. Una goduria!!!

Buon appetito

Stampa la ricetta

10 commenti:

Agave ha detto...

Queste frittelle sono meravigliose. Hanno il sapore del mare. Puoi chiamarle alla palermitana "frittelle di nunnata" forse fa un pò meno impressione...
Comunque complimenti alla zia Maria Vittoria una cuoca perfetta!
Ciao!!!!

Mirtilla ha detto...

a mia marito piacciono da morire!!!

Marcello Valentino ha detto...

Semplicemente meravigliose...Non si può mai dire di no ad un piatto del genere.... Anche sulla pasta fanno lo loro figura...
Brava sempre cara Elena!

Elena ha detto...

Caro Marcello, a proposito...qual'è la ricetta con la pasta. Una volta l'ho fatta di testa mia ma lasciava molto a desiderare. Perchè qualche volta non la proponi? Baci

Marcello Valentino ha detto...

Certamente! La pubblicherò al più presto. A presto..

unika ha detto...

buonissime queste frittelle...noi li chiamiamo cicinielli:-)
Annamaria

i dolci di laura ha detto...

sinceramente è la prima volta che vedo questo pesce, cmq non sono molto informata per quanto rigurda il pesce!! però bella ricettina! ciao

Luigi ha detto...

Mi è venuta l'acquolina..quasi quasi sabato ne comprerò 1/2 kg

Complimenti per il blog...lo guarderò più spesso...
A proposito quando mi inviti con una delle tue ricette particolari?

Baci

barbara ha detto...

in effetti il titolo è proprio macabro, a me il pesce non fà impazzire ma proverò a farlo perchè sono sempre alla ricerca di nuove ricette, mio marito è pugliese anche se per lavoro è arrivato in Trentino...mica posso dargli solo mele no???;OPPPPP babi

Maurizio Artusi ha detto...

Pasta con la neonata ? Io la faccio così: http://www.artusi.name/index.php?option=com_content&view=article&id=164:spaghetti-con-neonata&catid=14:ricette&Itemid=40