sabato 15 novembre 2008

Tortino di pasta con sarde e sarde alla francese

Ieri ho ricevuto un gradito invito da mia mamma che aveva i miei padrini, Emilia e Francesco, a cena. Ha preparato una cenetta d'effetto a base principalmente di sarde. Ringrazio quindi lei per queste ricette e per le foto che nel mentre che preparava si cimentava a fare. La ricetta della pasta con le sarde e finocchietto l'ho già postata, quindi mi limito a farvi vedere l'effetto finale perchè, piuttosto che servirla espressa, l'ha infornata (per 10' a 180°) in stampini di alluminio foderati con olio e pan grattato.
Molto originale e soprattutto pratica se hai ospiti a cena.
L'altra ricetta è invece francesce e se non ho capito male l'ha presa da una trasmissione in tv. Per realizzarla servono: le sarde pulite e aperte, mandorle pelate, uovo, farina, panna da cucina, aglio, salvia, rosmarino in polvere, olio extravergine e sale.

Passare le sarde già pulite e aperte in due nella farina e poi nell'uovo battuto e friggerle in abbondante olio extravergine di oliva caldo. Salare e sistemare su un vassoio capiente.
In una padella, fare insaporire un poco di olio extravergine con l'aglio, le foglie di salvia e il rosmarino unendo subito dopo le mandorle tritate grossolanamente. Fare tostare queste ultime qualche minuto rigirandole spesso a fiamma media, spegnere la fiamma e unire la panna da cucina. A questo punto versare il sugo così ottenuto sopra le sarde precedentemente disposte nella pirofila e fare riposare 10 minuti per farle prendere di gusto. Vi assicuro che accompagnato il tutto con un buon bicchiere di vino bianco (che Marcello Valentino può suggerirci) hanno fatto proprio una bella cenetta. Devo dire che la compagnia era anche molto piacevole. Oltre a questo mia mamma ha preparato anche le frittelline di neonata, ma le posto la prossima volta!!
Buon appetito
Stampa la ricetta

10 commenti:

karin ha detto...

Ho saputo dai miei genitori che la cena era buonissima!!!complimenti alla zia,comunque tale madre tale figlia!!!sarà però difficile che possa provare a cucinare tutto ciò,troppo complicato,troppo lavoro!!!

Geillis ha detto...

le ricette delle mamme sono sempre le migliori
:-))
peccato non passare dalle tue parti

maria vittoria mamma ha detto...

grazie per i complimenti.ma voglio rassicurare che non cucino cosi' ogni giorno!ma solamente quando ho invitati particolari.ok?

Mirtilla ha detto...

quante cose buonissime!!!!
complimenti ;)

Grazia e Imma Sotgiu ha detto...

che buone cose, prima o poi cucinarò la pasta con le sarde, deve essere deliziosa, poi presentata così mmmmm..
complimenti
a presto imma

babi ha detto...

ciao Elena,
sono passata a trovarti :)
Vedo che hai già messo il calendario di Ratatouille, troppo carino!!! un bacione e buona domenica (e anche buon pranzo, vista l'ora!) ;) ciao-ciao!
Babi

Mariluna ha detto...

Ma quanto é brava la tua mamma, la prima ricetta é una vera squisitezza, capirai calabrese che sono adoro la pasta con le sarde che viene cucinata nel mio paese la vigilia del natale, la seconda ricetta:francese???? e mica la conosco io??? bene ne terro' conto perché l'idea é davvero invitante.

Grazie per le spendide parole sul mio compliblog. Un bacio

emilia ha detto...

Chi guarda le foto può commentare la ricetta soltanto visivamente,ma io che ho avuto il privilegio di mangiare queste prelibatezze posso dare il commento migliore:una vera goduria!

unika ha detto...

due ricette davvero fantastiche...complimenti alla mamma:-)
Annamaria

papavero di campo ha detto...

mediterraneo piacere!
e tocco raffinato del passaggio finale in forno!

un gentile saluto!