martedì 14 settembre 2010

Ricette tunisine della suocera: Kafteji

Se c'è una cosa che mi piace è quando mia suocera mi invita a pranzo o cena e a sorpresa mi fa trovare qualche pietanza tunisina, ricordo del suo soggiorno a Tunisi. L'ultima postata è stato il couscous tunisino...ricordate? Il più delle volte mi trovo impreparata e senza macchina fotografica e quindi le uniche foto che seguono le ho scattate con il cellulare...Scusate la qualità scarsa appunto ma mi ripropongo di rifare questo piatto personalmente e presentarlo come si deve, con tutti i passaggi fotografati. Intanto per non perdere la ricetta la posto così:

Ingredienti e procedimento: friggere 1 chilo e mezzo di patate a rondelle e tenerle da parte; friggere 1 chilo e mezzo di zucca rossa dolce a pezzetti piccoli e metterla da parte; friggere 1 peperone dolce e uno piccante tagliati per lungo (privati dei semi) e tenerli da parte, appena freddi spellarli; friggere 1 chilo e mezzo di pomodoro maturo tagliato a metà e tenerlo da parte, appena freddo spellarlo. (Per una ricetta più leggera - ma non originale - possiamo cuocere in forno i peperoni e il pomodoro...). Appena le verdure sono fredde e scolate ben bene di olio unirle e salarle secondo gusto. Friggere 6 uova a occhio di bue con una spolverata generosa di prezzemolo (uno a testa). Porre le uova sopra le verdure e con due lunghi coltelli posizionati a forma di X tagliare grossolanamente il tutto. Non deve diventare poltiglia mi raccomando, i pezzi devono rimanere grossolani e si devono amalgamare. Il kafteji è pronto e va accompagnato da polpette di carne...fritte anche queste!!!!

Certo, è un piatto un poco pesante per via delle verdure fritte, ma bisogna assolutamente assaggiarlo almeno una volta...magari nelle fredde serate invernali!!! Ho ancora molte ricette tunisine di mia suocera da postare... (brik, mesciueia, fricassee ecc...)...A me questo tipo di cucina mi fa impazzire e non disdegno di provare sempre gusti nuovi. Lei vorrebbe che adesso le cucinassi io queste pietanze e quì le faccio una promessa...appena partorisco mi dedicherò di più alla cucina tunisina...per adesso...me la gusto da lei!!!! :-)

Stampa la ricetta

11 commenti:

arabafelice ha detto...

Siamo in due, allora, ad amarla!
Mi godo questo trionfo di sapori, nell'attesa di tutte le altre ricette che pubblicherai.
A presto!

giulia pignatelli ha detto...

brava carissima!!! pubblica anche le altre ricette!! già questa mi sembra ottima!!

Dida70 ha detto...

ed hai ragione cara Elena, la cucina tunisina piace moltisimo anche a me!!!grazie a te e a tua suocera per queste ricette golosissime!
la tua pancia è bellissima!!!
ti abbraccio
dida

manuela e silvia ha detto...

Ciao Elena! Non abbiamo mai assaggiato la cucina tunisina, ma sai che siamo aperte a tutto! Questo piatto è veramente ricco e gustoso...un connubio di ingredienti, colori e profumi da scoprire! Complimenti alla suocera allora!
baci baci

fantasie ha detto...

Mi piacerebbe assaggiare questa prelibatezza... ma con questi quantitativi quante persone ci mangiano? ;)

chamki ha detto...

Ah come piacerebbe anche a me avere una suocera che mi invita a pranzo con questi piatti succulenti! Bacioni a te ma anche alla suocera!

Elena ha detto...

Grazie, giro io i saluti e complimenti alla suocera....
Con questi quantitativi, non mangiando altro se non le polpette per accompagnare, ci mangiano bene 6 persone... Un bacio a tutte!

Mirtilla ha detto...

complimentoni alla suocera!!bravissima

Micaela ha detto...

che brava suocera!!! buonissimo piatto!

unika ha detto...

elena io lo trovo fantastico questo piatto tunisino....ed è fantastico proprio perchè tutto fritto:-) la panciotta cresce... tutto bene.... un bacio
Annamaria

Anonimo ha detto...

ciao elena ti ho trovato per caso anchio ho una suocera tunisina,che cucina piatti troppo buoni,anchio mi esercito qui a palermo .per esempio mi riesce bene l insalata di carote ,non so se l'hai mai mangiata, è talmente buona che ogni volta che vado a cena dalle mie amiche mi obbligano a prepararla. baci