lunedì 6 ottobre 2008

Bucatini alla caporalessa e melanzane alla caporalessa

Questa ricetta è stata realizzata da mia mamma dopo avere seguito una di quelle trasmissioni culinarie alla TV. Di solito sono molto complicate e piene di ingredienti o strumenti da cucina introvabili, mentre questa è molto semplice e veloce da realizzare oltre che pratica in quanto essendo un timballo di pasta, soprattutto se abbiamo ospiti a cena, si può preparare prima e lasciarlo riposare in forno. Una curiosità : questo piatto lo possiamo assaggiare alla trattoria O' Caporale di Positano, locale dove è stato cucinato la prima volta e da cui trae il suo nome originale.
Iniziamo con gli ingredienti: Bucatini, melanzana, pomodoro ciliegino, olive nere, capperi, mozzarella di bufala, olio, sale, pepe, basilico e una manciata di parmigiano e pan grattato. Non vi do delle dosi precise, diciamo che creare un giusto equilibrio fra questi ingredienti è una questione di gusto personale.


Tagliate la melanzana a cubetti e fatela friggere in abbondante olio caldo. Nel mentre cominciate a riscaldare l'acqua per la pasta, preriscaldate il forno a 200° sopra/sotto e oliate una teglia cospargendola di pan grattato. Appena pronte, ponete le melanzane su carta assorbente. Fate scottare per qualche minuto in una padella alta (io uso la padella saltapasta) i pomodorini con un filo d'olio e basilico. Spegnete la fiamma e unite i capperi e le olive, sale e pepe.



Scolare i bucatini molto al dente e farli saltare brevemente in padella unendo anche le melanzane fritte e una manciata di parmigiano. Porre la pasta nella teglia mettendo, tra uno strato e l'altro di pasta, la mozzarella di bufala tagliata a fettine. In ultimo cospargete di pan grattato e un filo d'olio per la doratura finale e porre in forno per 10/15 minuti circa. Sfornare e buon appetito...


Un ottimo contorno con gli stessi ingredienti sono le melanzane alla caporalessa (queste me le sono inventate io visto che avevo abbastanza condimento). Grigliate le melanzane, unite il condimento dei pomodorini, olive e capperi, stendere le fettine di mozzarella e mentre mangiate la pasta ponete nel forno ancora caldo ma spento. E oplà...servite calde e filanti aggiungendo un filo di olio e origano.

Stampa la ricetta

Nessun commento: